10 marzo 2017

Polina

14 luglio 2010

Fra i tanti amici conosciuti presso la Casa di Cura Pederzoli, certamente nei ricordi di Polina resteranno i clown, che si sono prodigati, prima per cercare di strapparle un sorriso e poi nata l’amicizia sono stati parte integrante della sua permanenza in quel triste posto che è solitamente un ospedale, un grazie per i momenti di gioia che le avete donato, grazie per il bene che le volete, grazie per i doni, ma un grazie speciale, perché credo Polina abbia capito che l’abito non fa il monaco e l’amore può nascondersi anche dietro una maschera.

Che cos’è, se non un atto d’amore, donare un sorriso a un bimbo che soffre?

Anche Polina resterà certamente nel vostro cuore, ricorderemo la forza di quell’esile bimba, i suoi sorrisi, le sue lacrime, ma ricorderemo prima di tutto, la sua storia, quella che la vede protagonista di un atto di amore collettivo in cui anche voi amici clown avete avuto una parte importante.

                                                                                 Con riconoscenza

                                                                                     Franco e Anna

Condividilo dove vuoi!
Accessibilità
Accessibilità